logo
martedì 12 DICEMBRE 2017
A A
sei qui: home > turismo > centro storico
Sant'Eufemia da vivere

Centro storico


Il Centro storico di S.Eufemia a Maiella è costituito da piccoli borghi nati in tempi diversi e con peculiarità diverse, nonché da varie contrade: S.Antonio, il Pesto, il Ponte di Santino, Capo Croce, la Piazzetta, S.Matteo, il Ricciardi, le Marrscell. e le Coste, che circondano l’abitato.


L’insieme delle case, risalenti al 1500-1600, che circondano la Chiesa Parrocchiale costituisce l’antico Centro Storico poi, verso la fine del 1700, sorsero ulteriori abitazione nei dintorni della chiesetta di S.Matteo. Mentre tra il 1800 e il 1900 il centro storico si arricchì delle contrade del Ricciardi e del Capo Croce.


Una caratteristica singolare del paese è data dal fatto che le case e le stalle sono state posizionate separatamente. Pertanto ogni contrada aveva le sue in località limitrofe all'abitato. Il vecchio Centro Storico è caratterizzato da case simili sia internamente che esternamente che si affacciavano tutte su caratteristici vicoli detti ‘ruelle’.


Le case sono state realizzate su tre piani, una appoggiata all’altra, così da poter risparmiare la costruzione di un muro, ma, nello stesso tempo, l’essere fianco a fianco le rendeva più calde e confortevoli. Di solito il piano terra era adibito a fondaco per le provviste e per gli attrezzi da lavoro ed anche per attività artigianali. Al primo piano c’era la cucina con un grande camino e la “fornacella”; questo era il luogo in cui la famiglia si riuniva e consumava i pasti e dove durante il giorno le donne tessevano il corredo per le figlie da maritare e la sera, alla luce fioca di una lanterna, lavoravano la lana e si raccontavano la loro quotidianità e intanto, gli uomini, riuniti nelle cantine locali trascorrevano il tempo in compagnia. Al secondo piano erano collocate le stanze da letto.